PROGETTO TECNONART – Tecnologia, Natura, Arte

TecnoNart: una mostra-evento in cui rappresentare Tecnologia, Natura e Arte perfettamente coniugate e integrate tra loro.

Location: Comune di Sanzeno Casa De’ Gentili.
Inaugurazione: 6 giugno 2015
Dal 6 giugno al 31 agosto 2015
Curatrice: Loredana Trestin Cell. 3316465774 eventi@divulgarti.org
Organizzazione e consulenza artistica: Barbara Cadei
Grafica e comunicazione web: Anna Maria Ferrari
Ufficio stampa e gestione social: Medea Garrone
Logistica: Roberto Melandri
Consulenza tecnica: Ing. Carlo Busetti, Ing. Massimiliano Fellin, Ing. Ernesto Callegari s.t.a. DiLegno www.dilegno.info e Arch. Mirko Franzoso
Michele Filippi e Viviana Puecher per “Lo spirito della casa”

Media Partner:

IDEA

TecnoNart potrebbe considerarsi una mostra-evento in cui rappresentare Tecnologia, Natura e Arte perfettamente coniugate e integrate tra loro nel rispetto dell’ambiente, della sua rappresentazione, del suo utilizzo e dei progetti ecosostenibili su di esso realizzati, compreso il reimpiego dei materiali attraverso la loro rigenerazione e il loro riciclo. Si tratta di voler mettere in evidenza una filosofia ecologista attraverso la promozione di ogni tipo di attività che sia rivolta a nuove mete del costruire green integrate alla creatività, all’arte e alla scienza che da sempre contraddistinguono il territorio. TecnoNart rappresenterebbe in questo modo un punto di partenza che teorizzi e insieme concretizzi un’etica che salvaguardi gli enti di natura, natura che va considerata, secondo il principio kantiano, come il fine e non il mezzo della tecnologia. Il Trentino e Cles nello specifico, si presta a poter diventare, viste le caratteristiche naturali del posto, il luogo più adatto in cui sviluppare un progetto di questa portata.

DESCRIZIONE E ARTICOLAZIONE

Secondo l’ideologia che anima il progetto e che ne è di base, l’evento può comprendere:

  1. arti figurative quali pittura e scultura (attraverso l’uso di materiali esclusivamente naturali) e fotografia (con soggetti strettamente legati all’ambito naturalistico)
  2. progetti architettonici e ingegneristici ecocompatibili
  3. abbigliamento (attraverso l’uso di materiali di origine vegetale e naturale)
  4. gioielli (attraverso la lavorazione di materiali naturali e/o riciclati)
  5. giocattoli (attraverso la lavorazione di materiali naturali e/o riciclati)
  6. eventi collaterali (dibattiti, installazioni esterne)
  7. creazione di partnership

Naturalmente con istituzione di una commissione di carattere scientifico e artistico che selezionerà le opere proposte.

Nota sarà possibile indicare nel dettaglio l’articolazione dell’evento, ossia: a) numero artisti b) numero opere c) numero installazioni esterne, non appena si saprà il numero esatto delle sale messe a disposizione, i mq. disponibili e l’effettivo periodo di svolgimento dell’evento.

OPPORTUNITÀ

TecnoNart potrebbe essere denominato mostra-evento e non semplicemente mostra o evento, in quanto oltre a comprendere l’esposizione di opere d’arte e design di vario genere, offre la possibilità di ampliare la vasta gamma di proposte artistiche attraverso performance quali, per esempio sfilate di moda e happening di vario genere.

In modo particolare sarebbe possibile l’organizzazione di dibattiti e la collaborazione/partnership con enti artistici esterni, mostrando di avere un respiro nazionale e internazionale nell’ottica di un dialogo e una collaborazione tra esperti di ogni settore.

Inoltre, dal momento che nel periodo estivo è vietato l’accesso carrabile nel centro storico, c’è la possibilità di:

1.inserire installazioni artistiche (sculture, luci, videoproiezioni) nei punti nevralgici, come piazze e le vie principali

2.creare dei “giardini artistici” in collaborazione con i giardinieri della zona.

PERIODO

si ritiene che il periodo più adatto sia quello estivo, sia per la cospicua presenza di turisti, sia per il momento climatico favorevole. Inoltre, nel caso in cui riscuotesse particolare successo, sarebbe possibile pensare a TecnoNart come a un appuntamento annuale, di tipo fieristico, nello spazio stabilito dal Comune.

COLLABORATORI

Potrebbe considerarsi tra i simboli e le principali attrattive dell’evento la Casa sugli alberi, progettata dagli studi Franzoso e DILEGNO, con certificazione ARCA. Il modulo abitativo, visitabile e abitabile, può essere sposto nello spazio che il Comune riterrà più opportuno.

Aziende locali che sviluppano prodotti di design.

Nota gli sponsor possono essere sia locali che esterni e possono essere coinvolti direttamente nell’evento attraverso l’esposizione di un proprio prodotto. Per pubblicizzare l’evento e prendere accordi si attende l’ufficializzazione dell’evento.

VANTAGGI PER IL TERRITORIO

1.Riconoscibilità e visibilità con la possibilità di diventare un polo culturale

2.Valorizzazione economica

3.Promozione turistica

4.Interculturalità

Missione di TecnoNart

Sono 5 obiettivi che caratterizzano la missione con i relativi criteri d’attuazione.

1.SVILUPPO, CONSOLIDAMENTO E SALVAGUARDIA DELL’EVENTO:

criteri d’attuazione:

a.destinazione di una percentuale rilevante delle risorse economiche, disponibili a un piano di comunicazione di forte impatto

b.monitoraggio e controllo sull’utilizzo del nome dell’evento da parte di tutte le terze parti coinvolte nel sistema

2.RAGGIUNGIMENTO DI LIVELLI DI REDDITIVITA’ E CRESCITA PREFISSATI:

criteri d’attuazione:

identificazione e selezione di partner competitivi e idonei per flessibilità, versatilità e apertura nell’essere interpreti “non protagonisti” del raggiungimento dell’eccellenza dei consumi

3.POSIZIONAMENTO AD ALTO LIVELLO DELL’OFFERTA:

criteri di attuazione:

connotazione del sistema con caratteristiche di originalità, esclusività, qualità ed eccellenza in termini di prodotti, partner, servizi

4.GESTIONE DI TUTTE LE ATTIVITA’ DEL SOGGETTO IN LINEA CON L’INDIRIZZO CULTURALE DEL COMPLESSO E NEL RISPETTO DEL PRESTIGIO CHE CONNOTA L’ATTIVITA’:

criteri di attuazione:

elaborazione di ipotesi di convivenza sinergica e profittevole dei marchi, la cui singola identità è destinata a essere comunque percepita per soddisfare i bisogni culturali distinti

5.RISPOSTA ANTICIPATA E CONTINUA AI NUOVI BISOGNI CULTURALI CHE SI ANDRANNO GENERANDO DALL’ATTIVITA’ STESSA:

criteri di attuazione:

monitoraggio costante delle tendenze ai costumi, culturali e non a supporto dell’evento

 PROFILO STRATEGICO TECNONART

ORIGINI, PREMESSE, ESIGENZE DI PARTENZA

 

Concetto di partenza è quello di evidenziare come in un ambiente ancora naturale sia possibile l’integrazione tra ambiente e tecnologia attraverso l’arte come massima espressione e rappresentazione di tale connubio

 

MISSIONE DELL’EVENTO

 

Mettere a confronto e coniugare realtà apparentemente diverse che si integrano e completano. Dare visibilità ad artisti, designer e professionisti locali e non che dimostrino di essere eccellenze in ambito artistico e scientifico

 

IL CONTESTO DEL PROGETTO

 

Il Palazzo casa De’ Gentili. In base al numero di sale e ai mq. messi a disposizione, sarà deciso il numero degli artisti e delle opere da esporre.

 

 

TRAGUARDO FINALE

 

Sensibilizzazione del pubblico nei confronti dell’ecosostenibilità, dell’arte e della tecnologia
OBIETTIVI PRINCIPALI E COLLATERALI

 

 

Risonanza dell’evento di Sanzeno a livello nazionale e internazionale, sia dal punto di vista culturale che artistico-tecnologico

 

RISULTATI ATTESI

 

 

Volontà di ripetere l’evento come appuntamento annuale o biennale
PROFILO  STRATEGICO

 

DELL’ORGANIZZAZIONE

 

 

Creazione di una rete di aziende locali e nazionali, di  professionisti e artisti in collaborazione sul territorio, insieme al supporto di sponsor adatti a sostenere e pubblicizzare l’evento