SPARKLE

Dal 4 settembre al 18 Settembre 2020
Inaugurazione: 4 settembre ore 18.00
Sede espositiva: Galleria Cael, Via Carlo Tenca 11 Milano
Orario mostra da lun al ven dalle 11 alle ore 19
Direzione artistica e curatela: Loredana Trestin
Assistente curatore: Maria Cristina Bianchi
Responsabile estero e logistica Valentina Maggiolo
Organizzazione evento: Agnese Casassa, Ludovica Dagna Alice Giavazzi, Elisa Gallani
Grafica e web: Anna Maria Ferrari
Ufficio stampa: Piero Cademartori

| Invito | Catalogo_Sparkle_web |

Dal 4 settembre 2020, a Milano, scocca la “scintilla” della creatività, con ben 35 artisti da tutto il mondo che presentano il loro “nucleo” creativo, il “punto zero” della loro espressività, ciò che “in nuce” il loro fare artistico intende trasmettere.
Succede durante la mostra “SPARKLE”, a Milano, Galleria Cael, via Carlo Tenca 11, dal 4 al 18 settembre 2020, per la cura di Loredana Trestin coadiuvata da Cristina Bianchi e l’organizzazione di Divulgarti.
Il tema della mostra intende anche ricodare una speciale “scintilla” che cambiò per sempre il nostro mondo: il 4 settembre 1882 Thomas A. Newton inaugurò a New York la prima rete elettrica, “illuminando” così i decenni a venire con una “nuova luce” che avrebbe anche cambiato la fruizione dell’arte e innescato nuovi modi di rappresentare il mondo, nuove tecniche con cui gli artisti potevano esprimersi.
La mostra SPARKLE inaugura venerdì 4 settembre 2020, alle ore 18, e resta aperta sino al 18 settembre 2020, con orario 11-19 dal lunedì al venerdì.
Gli artisti che espongono sono: Avvassena, Donia Baqaeen, Carla Calandra, Veronica Chandler, Federica Corti, Stefania Dei Rossi, Dellucci, Bernard Embacher, Anna Warenik Gabbiani, Mary Garvey, Alesia Habovych, Conor Hart, Chiara Lecchi, GAF – Grazia Leone, Federica Liggieri, Tania Marino, Francesco Mazzi, Muac, Tine Mynster, Nales, Marutio Nipopo, Andrea Paglino, Andrea Palombi, Pat, Manuela Perinu, Ria, Marlena Robbins, Agostino Saracco, Valeria Sarcina, Alberto Scarfato, Andrey Schukin, Sebastiank, Sweta Shah, Fabio Tosi e Beatrice Orsini, Janine Valo, John Villar.

Spazio espositivo

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Etichettato , ,